“Vivi nel ricordo”, l’evento parte dal cimitero storico israelita di via Aquileia

L'assessore alla Cultura Nino Daniele ha fatto visita alla tomba di Giorgio Ascarelli, ex presidente e fondatore del Napoli Calcio

vivi-nel-ricordo

NAPOLI. “Vivi nel ricordo” inizia con la visita al cimitero storico israelita di via Aquileia. L’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo e dall’Assessorato ai Cimiteri è partita questa mattina da un luogo simbolico quanto significativo della città.

 

La visita al cimitero israelita

 

I cinque giorni di eventi programmati per “Vivi nel ricordo”, che andranno dal 1 al 5 novembre 2017, partono dalla visita al cimitero storico israelita sito in via Aquileia. La visita è stata organizzata dalla comunità ebraica di Napoli e ha visto la partecipazione dell’assessore Nino Daniele che, tra le altre cose, ha reso omaggio alla tomba di Giorgio Ascarelli, storico presidente del Napoli dall’anno della sua fondazione, il 1926.

Il gesto è estremamente simbolico, in seguito alle aspre polemiche scaturite dalla vicenda delle foto con cui alcuni gruppi ultras della Lazio hanno insultato la memoria di uno dei simboli dell’Olocausto, Anna Frank. A tal  proposito, l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli ha dichiarato: «L’Antisemitismo è la più orrida delle ideologie. Generatrice di secolari soprusi e persecuzioni e fondamento del nazifascismo. Napoli città del dialogo e della pace, in cui oggi tante comunità vivono nel reciproco rispetto e nello sforzo di arricchirsi nel confronto e nella conoscenza delle diversi culture, nei giorni dedicati al culto dei defunti guarda alla memoria come lezione per l’avvenire».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.