Palpeggia due turiste in treno, 39enne di Portici ai domiciliari

Un 39enne di Portici, già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto agli arresti domiciliari su ordinanza del giudice

PORTICI. I carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa per atti di violenza sessuale a carico di un 39enne di Portici già noto alle forze dell’ordine per reati dello stesso tipo. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Palpeggia due turiste, fermato

Il 29 maggio, all’interno di vagoni di un treno della circumvesuviana diretto a Sorrento, in territorio di San Giorgio a Cremano aveva palpeggiato in due distinte occasioni le due turiste, entrambe francesi, 18enni e dirette agli scavi di Ercolano.

Le ragazze si erano subito allontanate dal malfattore e avvicinate a gruppi numerosi di altre persone. Il tutto era stato osservato a distanza da militari dell’Arma in servizio di osservazione sul treno in abiti civili per la prevenzione e repressione di reati predatori che avevano immediatamente bloccato il 39enne portandolo in caserma nonché avvicinato le ragazze dando loro adeguata assistenza. Queste ultime, rassicurate dai militari, avevano deciso di sporgere denuncia. A differenza di una terza ragazza che, sebbene contattata, avevo deciso di non voler procedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.