Violentata dal cognato e picchiata dal marito: orrore nel Vesuviano

I due uomini, di 40 e 39 anni, anche loro bengalesi, sono stati arrestati dai carabinieri e chiusi nella casa circondariale napoletana di Poggioreale.

Violenze fisiche e psicologiche, anche in presenza delle tre figlie minorenni, subite dal marito e dal cognato.

Il marito indifferente al suo grido di aiuto

Protagonista della triste vicenda, scoperta dai carabinieri, è una donna di 36 anni, originaria del Bangladesh, residente con la famiglia nel Vesuviano. La donna, secondo quanto ha lei stesso denunciato ai militari, sarebbe stata anche violentata dal cognato. Una violenza segnalata al marito che invece si è dimostrato anche reticente al suo grido d’aiuto.

I due uomini, di 40 e 39 anni, anche loro bengalesi, sono stati arrestati dai carabinieri e chiusi nella casa circondariale napoletana di Poggioreale. Il primo, il marito, è accusato di maltrattamenti in famiglia. Il fratello anche di violenza sessuale. Dalle indagini è emerso che la 39enne subiva maltrattamenti da circa otto anni. Il provvedimento di arresto è stato emesso dal gip del Tribunale di Nola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.