Vigili urbani in assemblea: “Napoli in mano ai parcheggiatori abusivi”

I vigili urbani in assemblea scatenano la reazione di Borrelli (Verdi): «Decisione scellerata studiata per creare forti disagi in un giorno particolare»

vigili-urbani

NAPOLI. I vigili urbani si riuniscono in assemblea. Nel Ponte di Ognissanti Napoli si ritrova praticamente in balia dei parcheggiatori abusivi nelle zone più trafficate della città, il lungomare e i cimiteri, al centro e nelle periferie.

 

Borrelli (Verdi): «Decisione scellerata»

 

Immediata la replica di Francesco Emilio Borrelli dei Verdi che dimostra di non aver apprezzato affatto la scelta dei vigili urbani di riunirsi in assemblea proprio in questo periodo: «Una decisione scellerata studiata per creare forti disagi in un giorno particolare – ha commentato Borrelli. – Venga regolamentata la richiesta di tenere un’ assemblea di lavoratori in giorni come questo. Sarebbe dovuto prevalere il buonsenso. I punti nevralgici della città, in assenza totale di presidi da parte delle forze dell’ordine, sono letteralmente nelle mani dei parcheggiatori abusivi. Le aree antistanti i cimiteri e anche quelle interne, i marciapiedi della Villa Comunale e Fuorigrotta in occasione della partita di Champions, sono colonizzate da eserciti di guardiamacchine padroni del territorio. Una decisione scellerata studiata per creare forti disagi in un giorno particolare. Noi chiediamo che venga regolamentata la richiesta di tenere un’ assemblea di lavoratori in giorni particolari perché non siano i cittadini a pagarne lo scotto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.