Via Napoli, parcheggiatore abusivo arrestato e condannato

L'uomo, Alfonso Cioce, 46 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato in via Napoli in flagranza di reato per tentata estorsione

NAPOLI. Arrestato e condannato a nove mesi di reclusione (pena sospesa), con tanto di multa: è quanto accaduto a un parcheggiatore abusivo di Fuorigrotta. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

L’uomo, Alfonso Cioce, 46 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato in via Napoli in flagranza di reato per tentata estorsione.

Arrestato e condannato parcheggiatore abusivo

Due ragazzi, secondo la ricostruzione dei carabinieri intervenuti sul posto, avevano appena parcheggiato la loro auto quando sono stati avvicinati dall’uomo, che ha preteso la consegna di denaro.

Al loro rifiuto ha assunto un atteggiamento intimidatorio e, di fronte al secondo rifiuto, ha consigliato ai ragazzi di non avvisare nessuno, proferendo – scrive Il Mattino – anche insulti e minacce.

I ragazzi hanno quindi chiamato i carabinieri e sul posto si sono recati i militari. All’arrivo dei carabinieri un uomo è scappato: aveva appena avvisato il 46enne della presenza delle forze dell’ordine.

Successivamente i carabinieri hanno trovato anche il parcheggiatore abusivo, che nel frattempo si era nascosto dietro un muretto.

Dopo aver ricostruito la vicenda e raccolto la denuncia delle due vittime Cioce è stato arrestato per tentata estorsione mentre colui che lo aveva avvisato, un 33enne già noto alle forze dell’ordine per reati di droga, è stato denunciato in stato di libertà per favoreggiamento personale.

Il giudice ha condannato Cioce a 9 mesi di reclusione e 300 euro di multa con pena sospesa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.