Vertenza Anm, sindacato “allontanato” dal tavolo

L'Unione sindacale di base: "Dopo aver espresso parere negativo sul protocollo d'intesa per Anm siamo stati invitati a lasciare il tavolo"

usb-sindacato

NAPOLI. Alta tensione tra l’Unione sindacale di base e l’Azienda napoletana mobilità: come riferito in una nota del sindacato, la delegazione Usb, questa mattina, sarebbe stata invitata ad abbandonare il tavolo sindacale. L’Usb, nei giorni scorsi, aveva espresso parere negativo sul protocollo d’intesa stilato dall’amministrazione comunale di Napoli.

“Per tale ragione – si legge in una nota – la delegazione Usb è stata “invitata” ad abbandonare il tavolo sindacale unitario con l’impegno, da parte del responsabile alle relazioni industriali, di essere riconvocati in altra data”.

“L’Usb – si legge ancora nella nota – considera questa scelta un grave ed imbarazzante “vulnus democratico” che limita il confronto tra tutte le organizzazioni sindacali e le rsa presenti in azienda. Rivolgiamo un accorato appello al sindaco di Napoli, agli assessori competenti Enrico Panini e Mario Calabrese e alle organizzazioni sindacali affinché non si rendano complici, inconsapevoli, di questo grave attacco discriminatorio nei confronti di USB e del mandato conferitoci dai lavoratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.