Vacanza pagata con carte di credito clonate, dieci persone denunciate

Hanno pagato il costo del soggiorno in un villaggio turistico dell'Ogliastra, in Sardegna, un conto da migliaia di euro, con carte di credito clonate

NAPOLI. Hanno pagato il costo del soggiorno in un villaggio turistico dell’Ogliastra, in Sardegna, un conto da migliaia di euro, con carte di credito clonate e banconote false, esibendo anche carte d’identità falsificate. Dieci napoletani sono ora indagati dalla Procura di Lanusei per utilizzo di carte di credito clonate e uso di banconote false. Le indagini dei varabinieri della stazione di Tortolì, cui hanno partecipato altri Comandi dell’Arma della penisola, hanno portato all’identificazione di tutte le persone coinvolte. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Le indagini sulle carte di credito clonate

Così, i militari hanno anche scoperto che la maggior parte di loro ha precedenti per criminalità organizzata di stampo camorristico nei quartieri napoletani di Barra e San Giovanni a Teduccio. Nelle perquisizioni sono state sequestrate, tra gli altri documenti, anche alcune banconote contraffate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.