Universiadi, in commissione i lavori allo stadio San Paolo

Dopo la pausa estiva sono ripresi ieri i lavori della Commissione Approfondimento e monitoraggio delle attività relative alle Universiadi 2019

NAPOLI. Dopo la pausa estiva sono ripresi ieri i lavori della Commissione Approfondimento e monitoraggio delle attività relative alle Universiadi 2019, presieduta da Vincenzo Moretto. All’ordine del giorno i lavori allo stadio San Paolo propedeutici alle Universiadi 2019.

Universiadi, la discussione in commissione consiliare

Per la Commissione, che ha come scopo l’attività di monitoraggio sulle attività relative all’evento, ha spiegato Moretto, sarebbe stato importante che l’assessore allo Sport partecipasse per una ricognizione sui lavori in corso, a partire dal San Paolo, per avere contezza della effettiva possibilità che le Universiadi si tengano a Napoli nel 2019. Invece, l’assessore allo Sport Ciro Borriello, con una nota, letta in aula dal presidente Moretto, ha comunicato di non poter intervenire per sopraggiunta indisponibilità.

Improprio quindi, per Moretto, che l’Assessore abbia nella stessa nota suggerito ai presidenti delle commissioni Universiadi e Sport di rinviare alla prossima settimana ogni approfondimento sull’uso/utilizzo dello Stadio da parte della società Calcio Napoli – tema che non era all’ordine del giorno della commissione odierna – e di invitare anche i dirigenti responsabili, il Direttore Generale Attilio Auricchio e la dirigente competente Gerarda Vaccaro.

Gli interventi dei consiglieri comunali

Molti consiglieri sono intervenuti su questo aspetto e sulla controversia tra Comune e SSC Napoli sulla convenzione per l’uso dello stadio San Paolo: per Andrea Santoro (Misto – Fratelli d’Italia) l’eterna diatriba tra Ammnistrazione Comunale e SSC Napoli fa soccombere il più ampio tema dello sport in città, per il quale le Universiadi potrebbero essere un volano; emerge inoltre subalternità ed il venir meno del rispetto dei ruoli e delle gerarchie nell’Amministrazione Comunale; per Mario Coppeto (Napoli in Comune a Sinistra) sono ben altri i temi da trattare, con Borriello e con il nuovo commissario Basile, rispetto ai lavori del San Paolo: non sono più ammesse improvvisazioni e rinvii, ed occorre una riunione con il nuovo Commissario, ma anche con il Sindaco e con il Presidente della Regione, per una discussione tecnica – ma anche politica – sulle effettive prospettive per l’evento; per Stanislao Lanzotti (Forza Italia) il delicato tema della convenzione con la Società sta coprendo di ridicolo la città: sarebbe stato opportuno avere chiarimenti in merito dall’Assessore, le cui richieste di rinvio della riunione sono assurde in un momento in cui tutti chiedono rassicurazioni; per David Lebro (La Città) se è corretta la convocazione di oggi per il collegamento tra il San Paolo e le Universiadi, il tema vero è che la città è abbandonata a se stessa, che non c’è il governo amministrativo della città e manca da tempo un’interlocuzione su un tema per il quale il Consiglio Comunale ha piena responsabilità politica e amministrativa; Ciro Langella (Agorà) ha invitato a non confondere il tema della convenzione per il San Paolo con le Universiadi, evidenziando tuttavia come anche per la maggioranza si faccia fatica a comprendere l’assenza odierna dell’Amministrazione in un momento in cui la città attende risposte; Aniello Esposito (Partito Democratico), stigmatizzando l’assenza dell’Assessore, ha evidenziato come ancora una volta si registri scarsa attenzione per la Commissione: il problema non è solo il San Paolo ma tutte le altre strutture coinvolte nelle Universiadi, dove non è stato fatto nulla; anche per Diego Venanzoni (Partito Democratico) la convocazione odierna doveva riguardare tutte le strutture delle Universiadi, per le quali – come nel caso della Scandone – i tempi per la ristrutturazione sono ormai serratissimi; Maria Caniglia (Ce simme sfasterate) ha stigmatizzato l’assenza di Borriello, evidenziando la mancanza di dialogo dell’Amministrazione con il Consiglio
Prima della chiusura, il presidente della Commissione Sport Carmine Sgambati, dando atto al lavoro svolto dal presidente Moretto che, con la convocazione odierna, non impropria, ha dimostrato un metodo di lavoro che va oltre le divisioni tra maggioranza e opposizione nell’unico interesse della città, ha annunciato per la prossima settimana una riunione della Commissione Sport sulla convenzione con SSC Napoli.

Per la stessa settimana, il presidente Moretto ha annunciato una nuova riunione della Commissione Universiadi sugli impianti, sui bandi e sui progetti in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.