Truffe agli anziani, padre e figlio finiscono in manette

I carabinieri di Portogruaro stanno eseguendo, a Napoli, due misure di custodia cautelare in carcere per truffa ai danni di anziani

NAPOLI. I carabinieri di Portogruaro stanno eseguendo, a Napoli, due misure di custodia cautelare in carcere emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pordenone. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Gli arresti

I provvedimenti restrittivi sono a carico di due italiani, padre e figlio, ritenuti responsabili, a vario titolo, del reato di «truffa aggravata in concorso».

Numerose le truffe di cui sono accusati i due utilizzando la tecnica del «finto incidente subito dal figlio» ai danni di anziani particolarmente indifesi. I reati, secondo le indagini, sono state commesse in particolare nel Nord Est dell’Italia ma anche su tutto il territorio nazionale da ottobre 2017 a gennaio 2018.

I provvedimenti sono stati eseguiti, in Campania, dai carabinieri della compagnia di Portogruaro e di Napoli Stella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.