Trasporti, “cambia la musica”: ecco i treni Rock e Pop

I nuovi treni Rock e Pop saranno sulla strada ferrata del trasporto regionale da maggio 2019: l'annuncio ha avuto luogo a Berlino

NAPOLI. Più comfort e puntualità per chi ogni giorno sceglie il treno per lavoro, studio, esigenze personali o turismo: le persone al centro delle strategie del Gruppo FS Italiane.

Sarà possibile con i treni Rock e Pop, sui binari italiani da maggio 2019, svelati in anteprima mondiale dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli a InnoTrans 2018, la Fiera internazionale dedicata al trasporto ferroviario.

A fare gli onori di casa nell’area riservata ai Rock e PopGianluigi Castelli Gianfranco Battisti, Presidente e AD e DG FS Italiane, e Orazio Iacono, AD e DG Trenitalia.

La presentazione dei nuovi treni

Presenti anche Alistair Dormer, AD Gruppo Hitachi Rail, Maurizio Manfellotto, AD Hitachi Rail Italy, Henri Poupart-Lafarge Presidente e AD Gruppo Alstom, e Michele Viale, AD Alstom Ferroviaria, per illustrare le caratteristiche dei due convogli appena usciti dagli stabilimenti italiani delle due aziende.

I treni Rock e Pop di Trenitalia assicureranno la rivoluzione del trasporto ferroviario regionale e faranno in modo che le persone scelgano il treno al posto dell’auto. Tutto ciò grazie a una maxi fornitura di 517 convogli per un investimento economico di 4,2 miliardi di euro che, per numero di treni e valore economico, non ha precedenti in Italia.

I Rock e Pop sono parte del più ampio piano di rilancio del Gruppo FS Italiane per il trasporto regionale. Piano che, con un investimento economico complessivo di circa 6 miliardi di euro e oltre 600 nuovi treni, garantirà, entro cinque anni, il rinnovo dell’80% dell’intera flotta. Un cambio di paradigma per i pendolari a cui sarà garantita la qualità e l’eccellenza dell’Alta Velocità italiana anche nel trasporto ferroviario regionale e metropolitano.

Rilancio del trasporto ferroviario regionale

Rock è il nuovo treno regionale a doppio piano e alta capacità di trasporto progettato e costruito da Hitachi Rail Italy. Un treno per i pendolari a 4, 5 o 6 casse con prestazioni paragonabili a quelle di una metropolitana. Può raggiungere i 160 km/h di velocità massima con un’accelerazione di 1,10 m/sec2 e ospitare circa 1.400 persone, con oltre 700 sedute nella composizione più lunga.

Pop è il nuovo treno a mono piano e media capacità di trasporto, a 3 o 4 casse, con 4 motori di trazione. Viaggerà a una velocità massima di 160 km/h, avrà un’accelerazione maggiore di 1 m/sec2 e trasporterà circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere nella versione a 4 casse, e circa 400, con 200 sedute in quella a 3 casse.

I nuovi treni regionali Rock Pop sono riciclabili per il 95% con una riduzione del 30% dei consumi energetici. Insieme a una sempre maggiore affidabilità (telediagnostica di serie) ed elevati standard di security (telecamere e monitor di bordo con riprese live), sono disponibili diverse configurazioni esterne e interne realizzate per rispondere alle esigenze individuate dal committente Regione.

Infine, Rock Pop, predisposti per il Wi-Fi, sono dotati di sistemi integrati per il conteggio dei viaggiatori e un impianto di climatizzazione a elevata silenziosità, in grado di regolare la temperatura del convoglio in base al numero di passeggeri a bordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.