Si taglia con la cassetta della frutta e muore di tetano dopo 45 giorni

La ferita, forse, è stata presa con una certa superficialità, tanto che la donna si era semplicemente medicata a casa, senza ricorrere alle cure ospedaliere

EBOLI. Si è tagliata una gamba mentre era intenta a lavorare nell’orto, e una semplice ferita gli è costata purtroppo la vita. La vittima una donna di Ebolidopo 45 giorni di sofferenze è morta di tetano. La ferita, forse, è stata presa con una certa superficialità, tanto che la donna si era semplicemente medicata a casa, senza ricorrere alle cure dell’ospedale.

Si taglia con la cassetta della frutta e muore di tetano dopo 45 giorni

Con il passare dei giorni, però, la pensionata ha iniziato ad avvertire dei piccoli problemi, che poi si sono accentuati via via. Deglutiva male e accusava contrazioni al viso, ed è così che la donna è stata immediatamente accompagnata al pronto soccorso. Una volta lì, le sono stati fatti alcuni accertamenti, con i medici che hanno riscontrato una contrazione mascellare.

Un aspetto molto importante, che ha subito portato i sanitari a dare la diagnosi: tetano. Dall’ospedale S.Maria Addolorata, dove la donna è stata ricoverata, si è subito partiti alla ricerca del siero antitetanico tra ospedali e distretti dell’Asl di Salerno.

CONTINUA A LEGGERE QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.