Stalking a Fabio Quagliarella, confermata condanna in Appello

La Corte d'Appello di Napoli ha confermato la condanna a 4 anni e 8 mesi inflitta in primo grado nei confronti dell'agente Raffaele Piccolo

Quagliarella

NAPOLI. La Corte d’Appello di Napoli ha confermato la condanna a 4 anni e 8 mesi inflitta in primo grado nei confronti dell’agente di polizia postale Raffaele Piccolo ritenuto responsabile di stalking nei confronti del calciatore Fabio Quagliarella. Accolta la richiesta del sostituto procuratore generale Stefania Buda.

Stalking a Quagliarella, condanna confermata

Tra le vittime dell’agente anche Guido Lembo titolare del locale “Anema e core” di Capri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.