Sorpresi a rubare rame nell’ex ospedale psichiatrico, tre arresti

Tre cittadini africani sono stati arrestati dai carabinieri mentre rubavano rame nell’ex ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi

NAPOLI. Tre cittadini africani sono stati arrestati dai carabinieri mentre rubavano rame nell’ex ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Rubano rame nell’ex ospedale, arrestati

Intervenuti su segnalazione al 112 per forti rumori sospetti nella struttura di via Calata Capodichino, i carabinieri del nucleo radiomobile del reparto operativo di Napoli hanno colto sul fatto la squadra di complici impegnati con arnesi da scasso di ogni tipo a sfondare le pareti dei bagni dello stabile per scoprire le tracce di rame e rubare i fili di metallo.

In tre sono stati arrestati per tentato furto, reato aggravato dalla circostanza che l’edificio è di proprietà dello Stato: Waris Atitsusi, 34enne del Ghana, Antonio Justice, 35 anni, della Liberia, e Sidi Fatty, 21enne del Senegal, sono stati posti a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.