Snals e Confsal, il 1 maggio in piazza per i lavoratori della scuola

Tra i cortei del 1 maggio ci sarà anche quello organizzato da Snals e Confsal a difesa dei lavoratori della scuola: "Per l'abolizione della legge 107"

NAPOLI. Tra i cortei del 1 maggio ci sarà anche quello organizzato da Snals e Confsal a difesa dei lavoratori della scuola.

Scuola, il corteo del 1 maggio

“LA reazione del mondo della scuolaDEL MONDO DELLA SCUOLA contro questo contratto offensivo per la categoria deve essere immediata e partecipata – si legge in una nota congiunta delle due associazioni. – Lo
Snals, unico Sindacato non firmatario, esorta a partecipare in massa e a scendere in piazza il 1 maggio a Napoli alla manifestazione nazionale per dimostrare al Governo che docenti e Ata non sono rappresentati dalla firma di Cgil , Cisl , Uil e Flc Gilda sotto un contratto offensivo sia dal punto di vista economico che dal punto di vista normativo affermano congiuntamente”

La nota, firmata da Giuseppe Alviti e Antonio Parente, precisa che “un contratto fermo da anni che poteva attendere il nuovo Governo per essere rinnovato: dimostriamo con la nostra presenza in piazza che non lo vogliamo un contratto con elemosine che recepisce gli aspetti peggiori della legge 107 e della legge Brunetta“.

L’appuntamento è fissato alle ore 11 in piazza del Plebiscito Napoli. Il punto di incontro, fanno sapere i rappresentanti delle associazioni, è il bar Gambrinus. Gli obiettivi della manifestazioni sono:

– Retribuzione media europea – contratto dignitoso
– cancellazione legge 107
– Abbassamento eta’ pensionabile – riconoscimento lavoro usurante ( per dare maggiore qualità e assumere nuovo personale )
– Sdoppiamento classi pollaio
– Aumento investimenti per scuola statale
– Stop ai tagli del personale ata
– Serietà degli studi ( scuola diritto ma anche dovere ) sanzioni serie e programmi recupero per genitori e alunni che non sono in grado godere del diritto allo studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.