Ottanta famiglie a rischio sgombero, il palazzo ricorda Gomorra

Ottanta famiglie protestano non lontano da Scampia: residenti da oltre 30 anni in un palazzone fatiscente, rischiano lo sgombero

NAPOLI. Ottanta famiglie protestano non lontano da Scampia: residenti da oltre 30 anni in un palazzone che oggi appare fatiscente – molto simile a quelli della serie tv Gomorra – rischiano lo sgombero dalle abitazioni. Lo riporta l’Ansa.

Abitazioni che, appunto, si trovano in un immobile in rovina: anche sui pilasti portanti sono visibili segni di cedimento e di corrosione del cemento armato, dicono.

La protesta degli inquilini

”Da tempo – spiega Loredana Ronchi, portavoce degli inquilini – cerchiamo un incontro con il Comune che noi sappiamo essere proprietario dell’immobile e nessuno ci ha ancora spiegato a quale titolo ed a nome di chi noi inquilini stiamo ricevendo offerte di acquisto da parte dei curatori. Chi risiede in queste case non è in condizione di pagare quanto richiesto e non può certo per questo essere sbattuto in strada”.

Gli inquilini chiedono un incontro al comune e alla prefettura di Napoli. (Foto Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.