“I seminari della Salute”, boom di visite a Sant’Antonio Abate

Grande successo per l'iniziativa promossa dall'amministrazione comunale e dall'associazione di volontariato ADA di Sant'Antonio Abate

medico

SANT’ANTONIO ABATE. Si è conclusa lo scorso fine settimana a Sant’Antonio Abate l’iniziativa “I Seminari della Salute”: dal 17 giugno al 28 ottobre 2017 un team di medici (Dr. Tortoriello Raffaele, chirurgo senologo; Dr. Trerè Mario, chirurgo oncologo melanoma cutaneo; Dr. Acanfora Luigi, neuropsichiatra infantile; Dott.ssa Vicidomini Marianna, psicologa) ha messo a disposizione le proprie competenze gratuitamente effettuando visite specialistiche e sedute psicologiche a tutti i cittadini che ne hanno fatto richiesta.

L’iniziativa è stata realizzata, con il patrocinio del Comune di Sant’Antonio Abate, grazie all’associazione di volontariato ADA di Sant’Antonio Abate, che ritiene che la prevenzione oncologica sia necessaria per intervenire con tempestività nel trattamento delle neoplasie e che tali iniziative siano importanti per i cittadini in quanto vanno ad alleggerire uno snervante percorso burocratico e lunghissimi tempi d’attesa; per quanto riguarda poi la pubblica amministrazione, contribuiscono alla riduzione delle spese sanitarie. Hanno collaborato inoltre: l’ASL NA3 Distretto 58; la C.R.I. che ha assicurato, grazie ai volontari, il proprio supporto durante le visite effettuate; il C.S.V. di Napoli; la Hig Senology Resposability; la UIL Pensionati Campania.

Complessivamente, sono state effettuate 212 visite, di cui: 24 visite di neurologia (Dr. Luigi Acanfora); 73 visite di senologia, 109 visite per il melanoma cutaneo (il Dr. Trerè ha effettuato 109 visite per il melanoma cutaneo e 22 visite senologiche; il Dr. Tortoriello e la Dott.ssa Miranda hanno effettuato 51 visite senologiche); la Dott.ssa Vicidomini Marianna ha effettuato 6 visite psicologiche: quattro utenti sono stati invitati ad intraprendere un percorso di sostegno psicologico di cui 2 casi in particolare hanno ricevuto ipotesi di diagnosi importanti dal punto di vista clinico. Il progetto ha dato un’ottima opportunità per avvicinarsi, per la prima volta in Sant’Antonio Abate, ad uno specialista che si occupasse della “Mente e delle sue Emozioni”.

“Il progetto costituito da incontri e seminari formativi di prevenzione delle patologie oncologiche e visite mediche specialistiche ed esami strumentali – ha affermato la Psicologa M. Vicidomini – ha dato uno spazio importante alla psico-oncologia, necessaria per garantire alla persona ammalata di tumore e ai suoi familiari una migliore qualità di vita ed un’assistenza ottimale, che è un “dovere” della medicina e dell’oncologia e un “diritto” di ogni cittadino”.

“E’ un dovere delle Istituzioni – ha affermato l’assessore alle politiche sociali Anna Iolanda D’Antuono – cogliere tutte le opportunità per mettere a disposizione della comunità gli strumenti idonei a garantire una migliore qualità della vita. Oggi parliamo tanto di prevenzione ma i costi rendono proibitivi gli approcci e questo è stato un momento importante con interventi mirati alla tutela psico-fisica dei cittadini del tutto gratuiti. Le istituzioni hanno l’obbligo di essere vicini ai cittadini e noi, con l”aiuto dell’associazione ADA coordinata da una equipe di professionisti altamente qualificata, siamo stati presenti in maniera costante,seguendo i pazienti in tutto il percorso. Questo progetto che ha avuto inizio più di un anno fa, i risultati ottenuti hanno decretato il successo di questa iniziativa che prevedeva visite gratuite specialistiche al fine di agevolare i nostri cittadini sia economicamente che logisticamente visto che la sede prescelta è stata la sede della locale ASL in viale Kennedy proprio per rendere più fruibile il servizio. Siamo soddisfatti dei risultati ma la cosa che ci gratifica di più è il gradimento dimostrato dai nostri concittadini e le numerose richieste di replica del progetto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.