Sant’Antimo, lampione cade per il maltempo. Ira dell’opposizione

Lo rende noto la consigliera di centrodestra del Comune di Sant’Antimo, Ivana Tarantino: qui di seguito tutti i dettagli sulla vicenda

SANT’ANTIMO. “Un lampione divelto scaraventato al suolo, rami spezzati e scagliati ovunque, poi ammassati dietro gli alberi. Oggi, devo denunciare, nel cortile della scuola Leopardi di Sant’Antimo si è davvero sfiorata la tragedia”. Lo rende noto la consigliera di centrodestra del Comune di Sant’Antimo, Ivana Tarantino.

Lampione caduto per il maltempo

“Cosa deve accadere ancora perché qualcuno in Municipio, il sindaco o un assessore, si diano da fare per mettere in campo un minimo di verifiche e di manutenzione ordinaria?”, si chiede l’esponente di opposizione.

“Infatti, viste le condizioni del lampione, completamente arrugginito alla base, è evidente che da parecchio tempo nessuno si è degnato di mettere in piedi una verifica nonostante in quel cortile tutte le mattine, sia all’orario d’entrata che all’uscita da scuola, si riuniscano centinaia di persone tra bambini e familiari. Una vergogna!”, sottolinea Ivana Tarantino che, sulla questione delle verifiche periodiche allo stato dei luoghi nelle scuole santantimesi, annuncia un’interrogazione urgente al sindaco Aurelio Russo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.