Sant’Antimo, cavallo di ritorno: 39enne finisce in manette

Una 39enne di Napoli è stata arrestata a Sant'Antimo dai poliziotti del commissariato di Afragola: autovettura recuperata a Melito

SANT’ANTIMO. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Afragola hanno arrestato Angela Basile, 39enne napoletana per il reato di tentata estorsione.

Gli agenti, mercoledì scorso, sono stati contattati da un uomo che aveva subito il furto della sua autovettura alla fine di settembre, e da due giorni riceveva delle telefonate da un numero privato il cui interlocutore, con voce femminile, dichiarava di potergli restituire l’auto se avesse pagato la somma di mille euro.

Tentata estorsione, arrestata 39enne

Nel pomeriggio di ieri, la vittima è stata nuovamente contattata telefonicamente e sempre la voce femminile fissava un appuntamento in Sant’Antimo, dove si sarebbe svolto il pagamento del riscatto per rientrare in possesso dell’autovettura.

All’appuntamento si sono recati i poliziotti del commissariato e all’arrivo della donna che ha preteso l’immediato pagamento, sono scattate le manette.

Gli agenti in seguito hanno ritrovato l’autovettura, una fiat 500, in Melito in Corso Europa, ed è stata restituita alla vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.