Appaltopoli, revocati i domiciliari a Pasquale Sommese

L'ex assessore regionale era stato posto ai domiciliari lo scorso marzo, nell'ambito di Appaltopoli: potrebbe tornare in consiglio

Pasquale-Sommese

NAPOLI. Revocati gli arresti domiciliari all’ex assessore regionale Pasquale Sommese: a darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Sommese era stato coinvolto, sette mesi e mezzo fa, dallo scandalo di Appaltopoli e posto agli arresti domiciliari con l’ipotesi di reato di corruzione.

La prima sezione penale del tribunale di Napoli, accogliendo la richiesta dei legali di Sommese, ha revocato il provvedimento degli arresti domiciliari e Sommese, in attesa del processo, è tornato uomo libero. In teoria, Pasquale Sommese, eletto al consiglio regionale nel 2015 (era stato invece assessore regionale durante la giunta Caldoro), potrebbe chiedere di tornare in consiglio regionale, dopo la sospensione scattata lo scorso 15 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.