Referendum Veneto e Lombardia, De Luca: “La Campania è avanti”

Il governatore della Campania commenta così il referendum sull'autonomia di Veneto e Lombardia: «Vi sono ambiti nei quali il Sud è fortemente penalizzato»

referendum

NAPOLI. Il referendum tenutosi in Veneto e Lombardia domenica 22 ottobre continua a far parlare di sé in tutta Italia. In seguito ai risultati delle urne, anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha commentato la questione: «Se la sfida è quella dell’efficienza, del rigore, della gestione corretta delle risorse – ha esordito l’ex sindaco di Salerno, – io sono davanti ai nostri amici lombardi e veneti».

«La cosa positiva – ha proseguito De Luca – è che hanno confermato, in modo particolare Roberto Maroni, l’idea che ci si muove nell’ambito dello Stato unitario, della Costituzione italiana. Poi possiamo ragionare di tutto. Per quanto mi riguarda va bene anche un ragionamento sul riparto delle risorse, a condizione però che non si faccia il gioco delle tre carte».

«Vi sono ambiti nei quali il Sud è fortemente penalizzato – ha concluso il governatore della Campania, – a cominciare da quello della sanità. La Regione Campania viene privata ogni anno di 250 milioni di euro che vengono sottratti ai servizi e ai nostri concittadini perché considerata la regione più giovane  d’Italia. Questo è assurdo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.