Ramadan, in migliaia in piazza: “Napoli esempio di integrazione”

Un popolo di mille colori dove la diversità non è più considerata un ostacolo ma una risorsa: il messaggio dell'imam a Napoli

NAPOLI. Un popolo di mille colori dove la diversità non è più considerata un ostacolo ma una risorsa. È il messaggio che i rappresentanti della la comunità islamica di Napoli hanno lanciato da piazza Garibaldi a Napoli dove migliaia di fedeli si sono riuniti per la preghiera per la fine del Ramadan.

Ramadan e integrazione a Napoli

“Abbiamo aggiunto il tricolore sullo striscione della nostra comunità – ha detto durante il discorso di preparazione alla preghiera Massimo Cozzolino, imam di una delle comunità islamiche napoletane – perché rivendichiamo forte la nostra appartenenza a questa terra ed in particolare a questa città che ha una storia di accoglienza e fratellanza”.

La piazza antistante la stazione centrale per un giorno si è trasformata in moschea per accogliere la folla di fedeli provenienti anche dalla provincia.

”Qui c’è interazione oltre l’integrazione”, ha aggiunto durante il suo intervento in piazza il giovane Haret Amar, rappresentante della comunità. (Foto Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.