Pozzuoli, rifiuti di ogni genere dalla bonifica della darsena

Dallo specchio d'acqua sono stati ripescati rifiuti di ogni genere: residui di nasse e di reti, bottiglie di plastica e di vetro, contenitori di olio per motore et c.

POZZUOLI. L’Assessorato all’Ambiente del Comune di Pozzuoli, in collaborazione con le associazioni di volontariato Centro Sub Campi Flegrei, A.N.G.E. e Centro Sant’Erasmo, ha dato vita questa mattina a un intervento di bonifica dei fondali della Darsena.

Pozzuoli, bonifica della darsena: rifiuti di ogni genere

Dallo specchio d’acqua sono stati ripescati rifiuti di ogni genere: residui di nasse e di reti, bottiglie di plastica e di vetro, contenitori di olio per motore, pezzi di ferro e di polistirolo, pneumatici, gran parte dei quali catalogati come “rifiuti speciali”. Gli operai e i mezzi del Comune e della De Vizia hanno poi provveduto a rimuovere dalla banchina il materiale recuperato dai fondali.

“Grazie al supporto dei volontari delle associazioni coinvolte, in sinergia con i servizi comunali e la Capitaneria di Porto di Pozzuoli e il coordinamento di Peppe Pollio, siamo riusciti ad estrarre dal mare una consistente quantità di rifiuti – ha dichiarato il vicesindaco e assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta -. Abbiamo sensibilizzato anche i pescatori che utilizzano la darsena a salvaguardare con maggior cura questo luogo che appartiene a tutti e che spesso viene preso di mira dagli incivili. La nostra azione non si ferma, dal prossimo 9 giugno parte anche la bonifica delle scogliere con un esteso intervento di diserbamento e rimozione rifiuti”.

Sulla darsena era presente anche l’assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Aulitto per un sopralluogo in previsione dei lavori di riqualificazione dell’area: “A breve è prevista la demolizione di alcuni manufatti presenti in loco ad opera della Capitaneria e appena ci sono le condizioni consegneremo l’area alla ditta che dovrà eseguire i lavori. L’intervento riguarderà tutta la zona della darsena, che cambierà aspetto e sarà ancora più accogliente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.