Pompei, oscilla il Rosario della Madonna: vento o miracolo?

I fedeli si dividono in piazza e sui social: c'è chi grida al miracolo e chi invece chiede la messa in sicurezza, pensando al vento

POMPEI. Il Rosario della Vergine Santissima, dall’alto della facciata del Santuario, dondola nuovamente. È il terzo fenomeno «anomalo» che si manifesta in sei mesi. Prodigio o evento naturale? I fedeli si dividono. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Pompei, oscilla il Rosario della Madonna: miracolo?

Nella tarda serata di ieri i vigili del fuoco hanno eseguito un intervento straordinario, ed in emergenza, di messa in sicurezza della corona del Rosario posta tra le mani della statua della Madonna. Nonostante la tarda ora la piazza Bartolo Longo era gremita di fedeli in preghiera. Sui social i devoti alla Madonna di Pompei si dividono: c’è chi grida al miracolo e chi, invece, attribuisce l’evento ad una precaria messa in sicurezza del Rosario.

Le oscillazioni si erano già verificate lo scorso aprile e giugno ma allora, la chiesa, attribuì il fenomeno al vento. Ora però, dopo ben due interventi dei pompieri, l’oscillazione del Rosario si è ripetuta misteriosamente, e nessuno per ora ha saputo fornire una spiegazione razionale e convincente. Nel primo caso di fenomeno «anomalo» il giovane vicerettore del Santuario, don Ivan Licinio, su Facebook aveva ribadito che la «fede è una cosa seria» e che «il vero miracolo accade quando il vento dello Spirito fa oscillare il cuore della conversione». Non tutti i fedeli sono convinti che sia stato il vento a far sganciare il tirante che tiene fermo il Rosario e, in cuor loro, sono convinti che dietro ai tre fenomeni ci sia qualcosa di divino e che la Vergine Santissima di Pompei vuole lanciare un messaggio alla città e al mondo intero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.