Pollena Trocchia e raccolta differenziata: la campagna nelle scuole

Sei appuntamenti in altrettanti plessi cittadini, da oggi, venerdì 26 ottobre, a martedì 6 novembre. È pronto a partire il progetto di sensibilizzazione

POLLENA TROCCHIA. Sei appuntamenti in altrettanti plessi cittadini, da oggi, venerdì 26 ottobre, a martedì 6 novembre. È pronto a partire il progetto di sensibilizzazione alla raccolta differenziata “Le regole delle 4R”, messo in calendario tra fine ottobre e inizio novembre dall’Assessorato al Territorio retto da Antonella Borrelli.

Campagna di sensibilizzazione nelle scuole

Un’iniziativa rivolta alle scuole del territorio che fa tappa oggi alla primaria di via Fusco, lunedì 29 ottobre al plesso di via Apicella, martedì 30 nella scuola di via Cesare Battisti, mercoledì 31 nel plesso di via Calabrese, lunedì 5 nella scuola primaria di via San Gennariello e il 6 novembre, infine, nella media di via Fusco.

“L’Ambiente è e continuerà ad essere centrale nella nostra azione amministrativa, perché abbiamo la consapevolezza che le scelte e le azioni di oggi condizioneranno il futuro dei nostri figli. Per questo motivo riteniamo fondamentale portare avanti questa iniziativa di sensibilizzazione e formazione rivolta ai più piccoli, cittadini di domani che erediteranno l’ambiente così come noi glielo lasceremo” ha detto il sindaco di Pollena Trocchia, Carlo Esposito.

“Da inizio ottobre, insieme a diverse associazioni del territorio, abbiamo avviato un’attività di sensibilizzazione con gazebo itineranti lungo tutto il territorio comunale, sabato scorso ci siamo rimboccati le maniche e in prima persona abbiamo ripulito alcune aree del paese. È inoltre in corso di svolgimento un’attività di rimozione straordinaria dei rifiuti abbandonati sulle strade del territorio. Da domani, invece, la nostra attenzione sarà rivolta al mondo delle scuole: cercheremo di diffondere presso i bambini l’importanza di seguire le regole delle 4R nella raccolta differenziata, ossia riduzione, riutilizzo, riciclo e recupero dei rifiuti” ha spiegato l’Assessore Antonella Borrelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.