Movida, Esercito e Polizia fermano due pusher

Due interventi congiunti, alla Stazione centrale e a piazza Bellini, hanno portato all’arresto di un maghrebino e un giovane gambiano

NAPOLI. Continua, senza sosta, la proficua sinergia nel presidio del territorio tra Polizia di Stato ed  Esercito, volta a garantire sempre migliori condizioni di sicurezza per i cittadini. Nella serata di ieri due interventi congiunti, uno alla Stazione Centrale ed uno in piazza Bellini hanno permesso di fermare due pusher.

I militari dell’ Esercito impegnati nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” con al comando il reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°) mentre pattugliavano la zona antistante la Stazione Centrale di Napoli hanno notato un extracomunitario intento a consumare sostanze stupefacenti. Una volta fermato il pusher ha consegnato due stecche di hashish ai militari, che hanno avvertito la Sala operativa della Questura.  Gli agenti della squadra Volante sono corsi per accertare i fatti e per gli adempimenti del caso dai quali è risultato che il maghrebino, pregiudicato e con un provvedimento di espulsione a carico, deteneva circa 18 grammi di stupefacente. L’uomo è stato deferito in stato di libertà.

Nella zona della cosiddetta movida napoletana, nelle adiacenze di piazza Bellini, una pattuglia congiunta tra Polizia ed Esercito ha notato a distanza due ragazzi intenti a scambiarsi stupefacenti. Questi, alla presenza delle forze dell’ordine, si sono dati alla fuga tra la folla e la pattuglia si è messa subito all’inseguimento dei fuggitivi riuscendo a bloccare il presunto pusher, un giovane gambiano, che una volta trasportato presso la sede della Polizia Stradale competente per territorio, è risultato possessore di circa 6 grammi di sostanze stupefacenti. Trattenuto in stato di fermo verrà processato per direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.