Pezzi di corallo dalle Bahamas, scoperto all’aeroporto di Capodichino

Aveva importato illegalmente dalle isole Bahamas diversi pezzi di corallo appartenenti a specie protette: scoperto a Capodichino

NAPOLI. Aveva importato illegalmente dalle isole Bahamas diversi pezzi di corallo appartenenti a specie protette: un cittadino italiano 47enne è stato scoperto dalla guardia di finanza all’aeroporto di Capodichino.

Fermato con pezzi di corallo nella valigia

Le fiamme gialle hanno notato un uomo che tentava di guadagnare frettolosamente l’uscita dello scalo: a quel punto lo hanno identificato per M. P., 47 anni e sottoposto a controllo, nonostante l’uomo avesse assicurato di trasportare solamente effetti personali.

Nel bagaglio i finanzieri hanno scoperto numerosi pezzi di corallo dei generi Catalaphillia, Calaustrea e Goniopora, tutti protetti dalla convenzione di Washington.

Il corallo è stato quindi sottoposto a sequestro mentre l’uomo rischia una sanzione di 15mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.