Pesca illecita di datteri di mare: sequestrati 2 kg

Sequestrati quest'oggi due chilogrammi di datteri di mare, estratti dalla roccia di Punto Scutolo. L'autore del raid fermato

I militari del nucleo di polizia giudiziaria della Capitaneria di porto di Castellammare hanno sequestrato quest’oggi due chilogrammi di datteri di mare, estratti dalla roccia di Punto Scutolo.

L’autore del raid, già noto per la sua attività di frodo lungo la fascia costiera della penisola sorrentina, è stato fermato alle prime luci dell’alba, a bordo di una Fiat Punto, mentre faceva da spola partendo dal box garage in cui avveniva il confezionamento dei datteri di mare agli appuntamenti per effettuare le varie consegne. G.V., infatti, è stato fermato tra piazza Spartaco e largo Fusco nel centro stabiese.

In seguito all’ispezione dell’auto è stata rinvenuta una borsa con circa 2 chilogrammi di datteri di mare pronti per la vendita al dettaglio in occasione della festività dell’Immacolata ai soliti clienti  dell’illecito acquisto del prezioso mollusco.


datteri di mare


Pesca illecita di datteri di mare: la cooperazione

Per quanto riguarda l’estrazione abusiva del dattero di mare, l’operazione è coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata attraverso il nucleo di polizia giudiziaria della Capitaneria di porto di Castellamare, coordinata dal comandante Ivan Savarese, attraverso la collaborazione con i militari dei reparti navali della Guardia Costiera. Una attività che ha portato alla scoperta in flagranza del datteraio stabiese.

Nelle ore notturne aveva deturpato e distrutto una porzione di rocce del tratto di costa in località Punta Scutolo, tra i comuni di Vico Equense e Meta, per estrarre i datteri rinvenuti e sequestrati.

Pesca illecita di datteri di mare: le dure sanzioni

Pesca, commercio, detenzione e consumo dei datteri di mare sono vietati in base al decreto ministeriale 401/88. Sono previste dure sanzioni con multe che vanno da 516 a tremila euro e l’arresto da un mese ad un anno. Il dattero di mare è un mollusco bivalve che cresce assai lentamente all’interno delle rocce sottomarine. Sono necessari, infatti, almeno 80 anni per raggiungere gli 8 centimetri di lunghezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.