Nudità della statua di Epaminonda coperte per convegno Islam, Salvini: “Follia”

Matteo Salvini ha criticato aspramente la decisione di coprire le nudità della statua di Epaminonda: "Solo a me questa sembra una follia?"

Non è la prima volta che accade e, puntualmente, le polemiche non tardano ad arrivare. Un drappo rosso ha coperto le nudità della statua di Epaminonda, politico e militare tebano, presente in un teatro di Cario Montenette, in provincia di Savona. La decisione è stata presa in previsione di un convegno sul dialogo interreligioso organizzato dalla Confederazione Islamica Italiana insieme alla Federazione islamica ligure.

Nudità coperte, la reazione di Salvini

La notizia, riportata da Il Secolo XIX, non è passata inosservata. Tra gli altri, anche Matteo Salvini ha criticato aspramente la decisione di coprire le nudità della statua di Epaminonda: “Solo a me questa sembra una follia?”, ha scritto il leader della Lega su Facebook. Dai commenti che hanno seguito il post, sembrerebbe di no.

“Hanno coperto Epamindonda”, ha spiegato Mario Capelli Steccolini che ha restaurato l’opera. “Sia chiaro Epamindonda è stato coperto dai musulmani per esigenze cerimoniali“, ha detto riferendo di avere anche provveduto personalmente a spostare un quadro “su richiesta” degli organizzatori musulmani che raffigurava una donna con la schiena scoperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *