Napoli, tentato raid di camorra: giravano con una pistola pronta all’uso

Arrestati due giovani pregiudicati nel napoletano: si tratta di Domenico Russo e Emanuele Testa, entrambi accusati di porto e detenzione di arma

arresto-polfer

NAPOLI. Tentato raid di camorra nel napoletano: in manette un 19enne e un 21enne. I due ragazzi se ne andavano in giro a pochi metri da piazza del Plebiscito con una pistola carica e pronta all’uso.

Tentato raid di camorra nel napoletano

Ieri pomeriggio gli agenti della sezione Antirapina della Squadra mobile di Napoli sono entrati in azione a poca distanza dal palazzo della Prefettura arrestando due giovani pregiudicati: si tratta di Domenico Russo e Emanuele Testa.
Entrambi sono ora accusati di porto e detenzione di arma clandestina da guerra con relativo munizionamento, ricettazione  e resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.