Napoli sotterranea, presunta violenza sessuale: Comune parte civile

La Giunta comunale presieduta dal Sindaco de Magistris ha deciso la costituzione di parte civile nel procedimento penale

comune-napoli

NAPOLI. La Giunta comunale presieduta dal Sindaco de Magistris ha deciso la costituzione di parte civile nel procedimento penale pendente dinanzi al Tribunale di Napoli 4^ Sez. Penale  contro V.A. per l’udienza che si terrà il prossimo 1 ottobre.

Presunta violenza sessuale Napoli sotterranea, comune parte civile

Il soggetto è imputato del reato di cui all’art  609 bis del codice penale e l’amministrazione comunale, sin dalla delibera 116 del 2013, ha previsto che ” il Comune di Napoli si costituisca sempre parte civile nei processi penali per reati contro le donne nei casi in cui sia ravvisabile una violenza di genere”.

Il caso fa riferimento ad una vicenda riguardante  presunte molestie sessuali a danno di una collaboratrice di Napoli sotterranea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.