Napoli, racket per il clan D’Ausilio, il nome dell’estorsore

Racket per il clan D'Ausilio, ecco il nome dell'estorsore. Un 47enne di Qualiano già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato

Secondigliano carcere

NAPOLI. Racket per il clan D’Ausilio, ecco il nome dell’estorsore. Un 47enne di Qualiano già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato.

Napoli, racket per il clan D’Ausilio

Romualdo Diomede, 47enne di Qualiano già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato. L’uomo è ritenuto vicino al clan camorristico dei “D’Ausilio” ed è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per estorsione aggravata da finalità mafiose. L’uomo era a piede libero ed è stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica presso il tribunale di napoli che lo condanna a 5 anni e 3 mesi di reclusione per estorsioni a esercizi commerciali e bar di napoli commesse dal novembre 2016 al marzo 2017.


Secondigliano carcere


L’ordine di carcerazione

Considerato l’ordine di carcerazione ricevuto dai militari, Diomede è stato tradotto al centro penitenziario di Secondigliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.