Napoli, luminarie dell’amore alla Pignasecca contro il degrado

Alla Pignasecca sono state installate dai commercianti delle luci per la festa degli innamorati contro il degrado e l'abbandono

luminarie

NAPOLI. Alla Pignasecca luminarie a forma di cuore per San Valentino contro degrado e abbandono: circa 60 commercianti si sono autotassati per installare le luci che rimarranno per tutto il mese di febbraio.

Luci di San Valentino alla Pignasecca

Alla Pignasecca sono state installate delle luci per la festa degli innamorati contro il degrado e l’abbandono. «Un’iniziativa simbolica per far capire alle istituzioni che noi abbiamo amore per il nostro quartiere ce ne prendiamo cura», dice Rita Franchi, dell’omonima gioielleria nata nel 1957 – perché vogliamo riportare la luce materialmente e simbolicamente in un borgo mercatale storico, dove c’è assenza di illuminazione, strade dissestate e mini discariche di rifiuti».
Sono centinaia i turisti che in questi giorni attraversano le via della Pignasecca e gli esercenti hanno pensato di accoglierli mostrando il volto antico di quest’area. «Erano due anni che eravamo senza luci – rimarca la Franchi – perché il Comune in questa zona ci ha un po’ bypassati, mai presi in considerazione. In realtà tutto è nato dalle luminarie natalizie. E ora abbiamo voluto proseguire con San Valentino, che è il mese dell’amore. Le luci vogliono significare rivalutare il quartiere, che fa notizia solo per fatti di cronaca nera, mentre noi vogliamo se ne parli anche per fatti positivi, per i palazzi storici e per le antiche tradizioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.