Miano, 22enne agli arresti domiciliari viene gambizzato: si indaga

Un 22enne già noto alle forze dell'ordine ha raccontato ai carabinieri di essere stato gambizzato mentre si trovava in casa, nella zona di Miano

NAPOLI. I carabinieri stanno verificando il racconto fornito da Ciro Lucci, 22 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati di droga e armi, arrivato nel pomeriggio di ieri al Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco con una ferita da colpo di pistola al ginocchio. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Ai domiciliari, gambizzato in casa

Il ragazzo, attualmente sottoposto agli arresti domiciliari, ha detto ai militari di essere stato colpito mentre si trovava in casa sua, nella zona di Miano; sul posto indicato non sono state trovate tracce di sangue, non si esclude quindi che il ferimento sia avvenuto altrove. Il ragazzo è stato giudicato guaribile nel giro di 15 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.