Medicina Narrativa, a Napoli il primo workshop

L’incontro, nella sede della CRI, sarà articolato in due sessioni, una incentrata sulla parte scientifica e l’altra sulla comunicazione

NAPOLI. Una medicina che rimetta al centro il paziente e la comunicazione con tutti i soggetti che partecipano al suo processo di guarigione: medici, infermieri, “caregivers”. È lo scopo del workshop dal titolo L’Ematologia, l’Oncologia e la Medicina del Dolore tra umanizzazione delle cure e Precision Medicine, previsto per venerdì 10 novembre alle ore 11 nella Sala Convegni della Croce Rossa Italiana in Via San Tommaso d’Aquino 15 ed è organizzato da Beniamino Casale, Responsabile IPAS Terapie Molecolari e Immunologiche in Oncologia – A.O. dei Colli e da Carlo Negri,  Socio e Amministratore di Napolilab, società di consulenza marketing, con il supporto di NfC e Napolilab.

Durante l’incontro si parlerà soprattutto di Medicina Narrativa, una metodologia d’intervento clinico-assistenziale basata su una specifica competenza comunicativa. La narrazione infatti permette di acquisire, comprendere e integrare i diversi punti di vista, migliorando la partecipazione del paziente.

Il workshop sarà articolato in due sessioni, quella del mattino sarà incentrata sulla parte scientifica mentre la sessione pomeridiana riguarderà la comunicazione. L’introduzione ai lavori sarà a cura di Beniamino Casale,  responsabile scientifico del convegno, che spiegherà gli obiettivi del corso.

Nella prima sessione i saluti iniziali saranno di  Marcello Gentile, Primario Urologia Casa di Cura Santa Rita di Avellino;  Paolo Monorchio, presidente Croce Rossa Italiana comitato Napoli e provincia; Alfonso Papa, direttore U.O.S.D. Terapia antalgica A.O. Dei Colli.

La sessione pomeridiana sarà introdotta dai saluti di Antonio Corcione, Responsabile Regionale Trapianti e Direttore Dipartimento Area Critica A.O. dei Colli;  Giacomo Cartenì, Direttore U.O.C. Oncologia Medica A.O.R.N. A. Cardarelli;  Giorgio Iaconetta, Direttore Cattedra e Clinica Neurochirurgica A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona;  Francovito Piantedosi, Direttore U.O.S.D. DH pneumologico A.O. dei Colli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.