Massa Lubrense, sondaggio sul web: luminarie o parco giochi?

Per quest'anno meno luminarie e più spazi attrezzati per i bambini: ecco il contenuto del singolare sondaggio del comune di Massa Lubrense

MASSA LUBRENSE. Per quest’anno meno luminarie e più spazi attrezzati per i bambini: ecco il contenuto del singolare sondaggio lanciato dall’amministrazione di Massa Lubrense attraverso i social network. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Fino a martedì prossimo i residenti nella cittadina costiera dovranno decidere se “autorizzare” il Comune a stornare 40mila euro dai 60mila complessivamente previsti per l’installazione delle luminarie natalizie e destinare quella somma alla realizzazione di un grande parco verde attrezzato con chiosco, giochi per bambini e servizi igienici: una struttura che dovrebbe vedere la luce in via Reola.

Il sondaggio del comune di Massa Lubrense

«Attraverso questo sondaggio – spiega Giovanna Staiano, assessore al Turismo e alle Politiche Sociali – intendiamo coinvolgere i cittadini in una scelta importante e significativa per il nostro paese. La mancanza di un luogo dove bambini, famiglie e anziani possano ritrovarsi è diventata insostenibile, perciò vogliamo dedicarci a questo progetto anche a costo di qualche rinuncia. Siamo consapevoli che 40mila euro non basteranno, ma siamo già a caccia di altri fondi». In ogni caso la cittadina costiera non sarà privata delle luminarie, visto che due alberi natalizi illuminati sono già previsti nelle piazze di Massa centro e del borgo di Sant’Agata, senza dimenticare qualche luce in ciascuna delle numerose frazioni.

Fino a martedì i massesi potranno esprimere una preferenza sulla pagina Facebook o attraverso il profilo Twitter del Comune; in alternativa potranno inviare una mail all’indirizzo innovazione@comune.massalubrense.na.it o un messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo innovazione.massalubrense@pec.it.

Al momento, come per ogni referendum popolare che si rispetti, sono già in corso gli “exit poll” che vedono in netto vantaggio i residenti favorevoli alla realizzazione del parco giochi. Non mancano, però, le critiche da parte di chi invita l’amministrazione, capitanata dal sindaco Lorenzo Balducelli, a «spendere soldi per cose più serie» e indica pure le priorità. Qualche esempio? Manutenzione del verde pubblico, a cominciare dalle pinete, realizzazione di nuovi parcheggi e potenziamento della pubblica illuminazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.