Marano di Napoli, scontro comune-commercianti sulla differenziata

I commercianti non applicano correttamente la raccolta differenziata e il comune dispone che i rifiuti siano lasciati a terra

MARANO DI NAPOLI. I commercianti dei principali corsi di Marano non ne vogliono sapere di conferire correttamente i rifiuti, secondo quanto stabilito dall’apposito calendario diramato dall’ente cittadino. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Il comune alla ditta: “I rifiuti non conformi restano a terra”

Il comune, fallita l’opera di convincimento, impone allora alla ditta che gestisce il servizio, la società Tekra, di non prelevare la spazzatura non conforme al calendario di raccolta. Stamani via Merolla, corso Umberto e corso Europa, le strade del commercio, sono invase dai sacchetti.

Niente riassetto, ovvero pulizia straordinaria del territorio, sino a quando gli esercenti (almeno gli indisciplinati) non decideranno di cambiare registro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.