I 40 anni de Lo chiamavano Bulldozer, ritorno live degli Oliver Onions

Mentre cresce l'attesa per il ritorno live degli Oliver Onions, Guido & Maurizio De Angelis ricordano i 40 anni del film

NAPOLI. Mentre cresce l’attesa per il ritorno live degli Oliver Onions (l’unico concerto italiano è previsto il 1 luglio a Roma), Guido & Maurizio De Angelis ricordano i 40 anni del film ‘Lo chiamavano Bulldozer’ e pubblicano in anteprima esclusiva su ANSA.it il video dal vivo della loro nuova versione del celebre brano “Bulldozer”, colonna sonora del film interpretato da Bud Spencer uscito nel 1978.

Il brano, completamente riarrangiato con un’orchestra di sessanta elementi, è estratto dal doppio cd/dvd celebrativo “Guido & Maurizio De Angelis – Oliver Onions Reunion Live – Budapest” (Saifam/Sony) registrato nel 2016.

I 40 anni de Lo chiamavano Bulldozer

“Ai tempi di ‘Lo chiamavano Bulldozer’ la collaborazione con i film di Bud Spencer era ormai rodata – racconta Maurizio De Angelis all’ANSA – dopo i primi incontri con il regista per capire l’atmosfera del film, ormai avevamo ruoli ben precisi: mentre io mi occupavo della realizzazione, mio fratello teneva stretti contatti con regia e montaggio del film affinché tutto si amalgamasse al meglio. Ricordo un aneddoto: nel lato B del vinile era presente il brano ‘Just a good boy’, sempre sul tema del film, ma con una variazione nell’atmosfera, con tempi più dilatati e con l’uso dei primi sintetizzatori che al tempo erano all’avanguardia e ci diede una grande soddisfazione utilizzarli”.

Le colonne sonore di Bud Spencer e Terence Hill

Continuavano a chiamarlo Trinità, Anche gli angeli mangiano fagioli, Altrimenti ci arrabbiamo!, I Due Superpiedi Quasi Piatti, Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre, Banana Joe sono solo alcuni dei film le cui musiche e canzoni hanno accompagnato le nostre vite. Indimenticabili sono anche le musiche e le sigle scritte per gli sceneggiati televisivi e per i cartoni animati: Sandokan, Orzowei, Spazio 1999, Galaxy Express 999, Il giro del mondo in 80 giorni di Willy Fog e tante altre. Gli Oliver Onions rappresentano di fatto oltre 40 anni di storia della musica italiana. Con milioni di dischi venduti e una produzione sterminata, iniziata negli anni Sessanta e che prosegue tuttora, hanno abbracciato i più diversi ambiti musicali e le loro canzoni hanno scalato le classifiche di mezza Europa: il brano Santamaria è stato a lungo in vetta alla classifica in Germania nel 1980. La loro attività artistica ed imprenditoriale li ha visti raggiungere il successo non solo nell’ambito musicale ma anche nelle vesti di produttori. Famosissime sono le serie a loro riconducibili quali, ad esempio, Elisa di Rivombrosa, Incantesimo e Il maresciallo Rocca.

Il concerto a Roma

Oliver Onions hanno ufficializzato due appuntamenti da vivo per dare seguito al loro Tour di Reunion: il prossimo 1 luglio saranno all’Auditorium Parco della Musica di Roma mentre il 5 ottobre si terrà la data europea alla Columbia Hall di Berlino. I biglietti del concerto previsto il 1 luglio a Roma sono disponibili nelle prevendite autorizzate e online sul circuito TicketOne.

La colonna sonora

Qui di seguito la famosissima colonna sonora del film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.