‘A livella, il capolavoro del grande Totò

Nel giorno della commemorazione dei defunti, riproponiamo l'intramontabile capolavoro del principe della risata Antonio De Curtis

totò

NAPOLI. Per la commemorazione dei defunti, per ricordare i nostri cari trapassati, oltre a portare un fiore al cimitero o a rivolgere loro un pensiero, abbiamo pensato di proporre ciò che è ormai un cult della cultura partenopea e non solo.

‘A livella venne scritta da Antonio De Curtis, in arte Totò, nel 1964: ambientata in un cimitero, è una ironica riflessione sul tema della morte. Il concetto di fondo è che ricchi e poveri, uguali dopo la morte, dovrebbero essere, magari, uguali anche in vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.