Imponeva il pizzo alle ambulanze, arrestato latitante

 I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno fatto un irruzione catturano un latitante di 36 anni che imponeva il pizzo alle ambulanze

cattura latitante

NAPOLI. I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli insieme al colleghi dell’API, hanno fatto un irruzione catturano un latitante di 36 anni che imponeva il pizzo alle ambulanze, affiliato al clan camorristico dei “Cimmino-Caiazzo” attivi nel quartiere del Vomero.

Imponeva il pizzo alle ambulanze:arrestato un latitante

Arrestato un latitante affiliato al clan camorristico dei “Cimmino-Caiazzo”, l’uomo dovrà rispondere di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni del titolare di una associazione operante nel trasporto di malati.
Lo scorso 16 dicembre, era riuscito a sfuggire all’esecuzione di un Decreto di Fermo emesso dalla DDA di Napoli, e da quel momento si erano perse tutte le sue tracce.

L’uomo è stato individuato e catturato dai Carabinieri della Compagnia Vomero, pedinando le persone a lui legate.Il latitante si era rifugiato in una delle case del complesso di edilizia popolare in Via Corrado Alvaro.

L’intervento

L’intervento è avvenuto con l’elicottero dell’Arma e il Nucleo Cinofili, e non gli hanno lasciato alcuna possibilità per fuggire.

Le minacce

Insieme ai membri del clan camorristico, il gruppo criminale aveva minacciato ripetutamente con l’utilizzo di una pistola, il titolare di un associazione adibita al trasporto di infermi con le ambulanze.

Si sono presentati alla vittima in tre occasioni differenti tra settembre ed ottobre. La prima volta avevano indicato la somma da destinare, la seconda per insistere, mentre per la terza non si conoscono le motivazioni precise.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.