Immigrato ucciso in Calabria, 500 in corteo a Napoli

"Non esiste il razzismo - spiega Ibrahim Coulibaly, presidente dell'associazione Mandé di Napoli - ma l'ignoranza, e Salvini è un ignorante"

NAPOLI. Circa 500 persone hanno manifestato oggi a Napoli, in Largo Berlinguer, per ricordare Soumalia Sacko, il giovane maliano ucciso ieri a in Calabria, e per protestare contro le parole del ministro degli Interni, Matteo Salvini sui migranti.

Immigrati in corteo per Soumalia Sacko

La manifestazione è stata organizzata da Potere al Popolo e dal sindacato di base USb a cui Sacko era iscritto. Tanti gli immigrati e gli italiani in piazza che hanno intonato il coro “Salvini pezzo di m…” ed esposto cartelli con scritte come “Quale pacchia se raccolgo i pomodori per 1,50 euro all’ora?” e striscioni con le scritte : “Fermate il terrore contro gli immigrati verità e giustizia per Soumalia Sack” e “Un popolo che ha subito il razzismo non lo può tollerare”. “Non esiste il razzismo – spiega Ibrahim Coulibaly, presidente dell’associazione Mandé di Napoli – ma l’ignoranza, e Salvini è un ignorante”.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.