Sei giornate dedicate ad educazione stradale e prevenzione degli incidenti

Sei giornate dedicate all'educazione stradale e alla prevenzione degli incidenti nelle scuole organizzate dall'Osservatorio Napoli Città Sicura

NAPOLI. Si svolgeranno in tre diverse scuole primarie della città, a partire  dal 1 febbraio prossimo, le sei giornate dedicate alla sicurezza  stradale e alla prevenzione degli incidenti promosse dall’Osservatorio  sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro del Comune di Napoli “Napoli  Città Sicura”. L’iniziativa, denominata “Sono un cittadino  responsabile”, rientra tra le campagne promosse ogni anno  dall’organismo costituito dal Comune di Napoli insieme all’Inail,  all’Università e ad altri partners istituzionali per la diffusione  della cultura della prevenzione degli incidenti nei luoghi di lavoro.

Le scuole elementari coinvolte sono l’Istituto comprensivo  “Savio-Alfieri” di Corso Secondigliano, l’Istituto comprensivo 47°  “Sarria-Monti” di via Bernardino Martirano e il Comprensivo 82° “Salvo  D’Acquisto” di via Lazio a Miano, che parteciperanno con gli alunni  delle classi quinte, per un totale di circa duecento alunni coinvolti.  Tre le giornate di esperienza teorica, una per ogni scuola, introdotte  dal Direttore regionale vicario dell’Inail Adele Pomponio e tre quelle  pratiche, che vedranno gli alunni scendere in strada accompagnati  dagli agenti della Polizia Locale, coordinati dal Comandante Ciro  Esposito, che hanno collaborato allo svolgimento del percorso di  formazione in aula. Agli alunni saranno distribuiti dei cappellini e  un facsimile di patente con la dicitura “Cittadino responsabile” sulla  quale ogni bambino vedrà incollata la propria fototessera.

Per Vincenzo Solombrino, presidente dell’Osservatorio Napoli Città  Sicura e presidente della commissione Lavoro del Consiglio comunale,  l’iniziativa rientra a pieno titolo tra quelle promosse  dall’Osservatorio nell’ambito dell’attività di prevenzione degli  incidenti sul lavoro. “Da gennaio a dicembre 2017 – ha detto  Solombrino – si è registrato un dato positivo importante, con la  Campania che, tra le regioni italiane, ha fatto registrare una  flessione del 13,04 per cento delle denunce di infortuni mortali. Un  dato significativo per il Comune di Napoli che promuovendo la  formazione dell’Osservatorio sicurezza, con una decisione condivisa  dal Consiglio comunale e dal Sindaco, ha voluto mettere la città in  prima linea nella battaglia contro una delle emergenze più gravi e  dolorose del nostro Paese. Siamo consapevoli – ha concluso Solombrino  – che per combattere la piaga degli infortuni e delle morti sul lavoro  occorre unire le forze di tutti i soggetti del mondo del lavoro e  della produzione, della società, della cultura e delle stesse  istituzioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.