Furti e atti vandalici al cimitero di Casalnuovo

Tombe profanate, lapidi vandalizzate e fiori distrutti lungo i vialetti: ecco cosa hanno trovato i cittadini. I malviventi erano alla ricerca dell'oro rosso

cimitero

CASALNUOVO DI NAPOLI.  Tombe profanate, lapidi vandalizzate e fiori distrutti lungo i vialetti: ecco cosa hanno trovato i cittadini questa mattina, in occasione dell’Immacolata. Così sono stati onorati i loro defunti, con furti e atti vandalici.

Nella notte, infatti, i soliti ignoti hanno preso d’assalto il cimitero di Casalnuovo; i vandali erano a caccia di  “oro rosso” e per questo hanno devastato le tombe, asportato vasi portafiori ed altri ornamenti in ottone e rame. Decine e decine i loculi distrutti, e numerosi gli oggetti sottratti, anche se al momento non è stato ancora quantificato con esattezza il danno, che potrebbe essere definito solo dopo le denunce presentate da cittadini che hanno subito il furto.


cimitero


Furti e atti vandalici: le indagini

I carabinieri della locale tenenza (diretti dal luogotenente Fernando de Solda) indagano sulla vicenda, dopo un immediato sopralluogo. I malviventi  hanno agito indisturbati in piena notte, si sono introdotti scavalcando il muro perimetrale del camposanto. Una volta entrati, hanno rubato  tutto quello che era a portata di mano, per poi dileguarsi senza lasciare alcuna traccia. L’area purtroppo non è provvista di telecamere di videosorveglianza.

Unica certezza, secondo gli inquirenti, è che, data la natura del bottino da trasportare, ad attendere i ladri all’esterno ci fosse un complice a bordo di una auto capace di contenere il pesante materiale trafugato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.