Si fingono minorenni per guardare gratis la partita del Napoli: 29 tifosi nei guai

Il gruppo fa parte della "Brigata Carolina", dichiava di avere tra i 12 e i 13 anni per assicurarsi l'impunità in caso di reati

Hanno comprato biglietti online, dichiarando di essere minorenni, per assistere a Torino-Napoli del 14 maggio 2017 senza essere riconosciuti in caso di tafferugli.

Vietata la vendita di biglietti ai tifosi residenti nella provincia di Napoli.

Per questo episodio, 29 tifosi napoletani del gruppo organizzato ‘Brigata Carolina’ sono ora accusati di sostituzione di persona in concorso.
L’avviso di chiusura indagini è stato notificato loro alla vigilia di una nuova sfida tra Torino e Napoli, domenica al Grande Torino.

Su indicazione del Comitato per la Sicurezza delle manifestazioni sportive, per quest’ultima partita è stata vietata la vendita di biglietti ai tifosi residenti nella provincia di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.