“Fa caldo” ed escono di casa. Ma sono ai domiciliari e finiscono in manette

Due fratelli ai domiciliari nella stessa abitazione scendono nel cortile della palazzina per il caldo e vengono arrestati dai carabinieri

VOLLA. Nel napoletano due fratelli ai domiciliari nella stessa abitazione scendono nel cortile della palazzina per il caldo e vengono arrestati dai carabinieri. È accaduto a Volla, alle porte del capoluogo campano. Lo riporta l’Ansa.

Fa caldo, due fratelli evadono dai domiciliari

I carabinieri della stazione di Volla hanno, infatti, arrestato per evasione i fratelli Giuseppe e Alberto Mozzillo, di 43 e 45 anni. Erano scesi insieme nel cortile della palazzina per prendere un po’ d’aria convinti di non essere visti dall’esterno grazie al muretto di recinzione. Durante un controllo i militari, però, li hanno notati e riconosciuti.

Mentre i carabinieri superavano la cancellata del condominio i due sono ritornati di corsa in casa ma i militari, oltre ad averli riconosciuti, hanno notato il loro affanno; li hanno, dunque, arrestati per evasione.

I Mozzillo sono stati giudicati con rito direttissimo nel Tribunale di Napoli Nord e sono stati posti nuovamente ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.