Ecologia, sequestrati 22mila sacchetti per la spesa non conformi alla legge

Il titolare dell'attività commerciale è stato sanzionato per 5mila euro: operazione della polizia municipale nella zona di via Arenaccia

NAPOLI. I controlli della Polizia Municipale di Napoli – Unità Operativa Tutela Ambientale, volti a verificare il rispetto della normativa ambientale che disciplina la commercializzazione dei sacchetti per la spesa, evidenziano ancora una diffusa situazione di illegalità.

Sequestrate 22mila buste per la spesa non regolari

Gli Agenti, durante le operazioni, in un market di via Arenaccia hanno rivenuto e posto sotto sequestro 22.000 sacchi in plastica per asporto ortofrutta illegali, non biodegradabili e non compostabili. Al responsabile dell’attività commerciale è stata disposta la prevista sanzione amministrativa di 5.000 euro.

Si ricorda che un sacchetto per essere conforme alla legge deve riportare:
– la scritta “Biodegradabile e Compostabile“
– la citazione dello standard europeo UNI EN13432:2002
– il marchio di un ente certificatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.