Torre Annunziata, due casi di scabbia nel centro salute mentale

I pazienti avrebbero contratto la scabbia subito dopo ferragosto nel centro salute mentale: i sindacati lanciano l’allarme epidemia

TORRE ANNUNZIATA Preoccupazione al centro di salute mentale di Torre Annunziata per due pazienti probabilmente affetti da scabbia.
Secondo quanto riferito da il Mattino, i due, un uomo e una donna da anni ospite del sir torrese, avrebbero contratto la scabbia subito dopo Ferragosto. «Inizialmente spiegano i rappresentanti sindacali di Fsi Usae e Nursing Up i sintomi erano stati scambiati per una banale allergia. Ma a preoccupare è l’ omessa denuncia delle malattie infettive che richiede la giusta profilassi per evitare l’eventuale diffusione dell’infezione da acari».

I sindacati lanciano l’allarme di una possibile epidemia.

L’allarme era scattato alcuni giorni fa, quando «per puro caso», come spiegano i rappresentanti sindacali, gli operatori sanitari del centro di piazza Cesaro avevano scoperto il contagio dei due pazienti. «Si tratta di ex pazienti psichiatrici, che sono liberi di girare all’interno della struttura ma anche all’esterno dove hanno probabilmente contratto la scabbia.

Proprio all’esterno, aggiungono i sindacati, potrebbero aver contribuito a diffondere l’epidemia da parassiti. E questo, con semplici contatti con operatori, parenti, famiglie, specialisti, passanti».

In una missiva all’azienda sanitaria locale, i sindacati dicono «non è stata adottata nessuna delle procedure igiene e profilassi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.