Droni e telecamere per proteggere i siti archeologici

L'annuncio ha avuto luogo in prefettura a Napoli: il progetto è al vaglio del governo, della regione Campania e dell'Unione Europea

scavi-pompei

NAPOLI. Proteggere gli scavi di Pompei, la reggia di Caserta e altri siti archeologici tramite l’ausilio di telecamere e droni: questo il progetto del quale discutono governo, regione Campania e Unione Europea.

Come riportato da Repubblica, l’annuncio ha avuto luogo alla prefettura di Napoli, in occasione della presentazione dei nuovi bandi firmati da via Santa Lucia e dal ministero dell’Interno nel piano “Sicurezza, legalità e coesione sociale” firmato nello scorso mese di marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.