Controlli al Vasto e Porta Nolana, scoperti furti di energia elettrica

Quattro persone, tra le quali un cittadino napoletano, sono state denunciate dalle forze dell'ordine per furto di energia elettrica

NAPOLI. Nella giornata odierna si è svolto nella zona Vasto e nell’area di Porta Nolana un servizio straordinario di controllo del territorio interforze “Alto impatto”, finalizzato al contrasto di ogni forma di illegalità, che ha visto coinvolte Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, con l’ausilio della Polizia locale.

Sin dalle prime luci dell’alba di ieri decine di uomini hanno cinturato l’area di Piazza Garibaldi, Porta Nolana, e tutto il quartiere Vasto Arenaccia, con particolare attenzione alla via Firenze, via Bologna, via Corso.

Operazione alto impatto al Vasto – Porta Nolana

Di seguito i risultati del servizio.

Due arrestati: un marocchino 28enne e un gambiano 22enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Denunciati in stato di libertà 24 soggetti:

– 4 per furto di energia elettrica (un 49enne napoletano, una 54enne nigeriana, un 32enne pakistano, un 35enne ghanese);

– 5 per detenzione di merce contraffatta;

– 5 ai sensi dell’art. 10 bis della legge 286/89;

– 1 per detenzione e spendita di monete false (22enne napoletano);

– 2 per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (un 34enne nigeriano e un 21enne gambiano);

– 3 per porto abusivo di strumenti atti ad offendere (un 21enne di Casoria, un 55enne del Corso Umberto e un 36ennedi via dei Cristallini, sorpresi in Piazza Garibaldi in possesso di un piede di porco, un manganello telescopico e 2 coltelli a serramanico);

– 2 cinesi per conservazione alterata di alimenti ex art. 5 lett.b della legge 283 del 1962;

– 2 per contrabbando (un 35enne del Quartiere Stella e la moglie, colti a vendere su una bancarella 80 pacchetti di sigarette).

Segnalati 10 assuntori di droga tra i 19 e i 41 anni, in possesso di hashish e marjuana per uso personale.

Contravvenzionati 18 esercizi pubblici:

– 9 attività sprovviste di licenza (scia);

– 8 attività sprovviste dei requisiti professionali;

– 1 attività sprovvista di licenza sanitaria;

Sequestrato sanitariamente un ristorante cinese con relativo deposito per conservazione alterata di alimenti e presenza di alimenti scaduti.

Contravvenzionato amministrativamente un ristorante cinse ai sensi dell’art. 6 comma 5 decreto lgs. 193/2007 e diffidati a mettersi in regola entro 20 giorni.

Elevate 9 contravvenzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico.

Effettuate 11 perquisizioni ai sensi dell’art. 41TULPS. 10 perquisizioni personali e 6 domiciliari.

Sequestrate 16 le autovetture e 5 motocicli privi di assicurazione.

Elevate 350 contravvenzioni al C.di S.per divieto di sosta;

Sequestrati 1500 capi contraffatti, tra cui capi di abbigliamento e borse.

Controllate 150 persone.

Perquisiti 30 veicoli perquisiti.

Sottoposti a sequestro 6 scooter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.