Comieco, al via “Carta al Tesoro”: “In palio 3.000 euro di buoni spesa”

"In palio 3000 euro di buoni spesa, per vincerli domenica 25 Marzo in piazza del Plebiscito è sufficiente partecipare a "Carta al Tesoro" iniziativa per sensibilizzare i cittadini, attraverso il gioco, ad una corretta raccolta differenziata di carta e cartone"

NAPOLI. “Roma e Napoli, rispettivamente nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 marzo 2018, ospitano Carta al Tesoro, una gara coinvolgente, che avvicina i cittadini ai temi della raccolta differenziata di carta e cartone, li informa in modo divertente su qualità e potenzialità di questi materiali e li rende più consapevoli e attenti al ruolo che ognuno di noi ha nel ciclo del riciclo”, spiegano da Comieco sul sito internet.

“Carta al Tesoro”, come funziona

“Il gioco a squadre – spiega Comieco -, con una partecipazione gratuita e aperta ad adulti e bambini, è organizzata con Ama Roma e Comune di Roma nella capitale e Asia Napoli e Comune di Napoli nella città partenopea.
In entrambe le giornate, la gara si svolge nel corso della mattinata a partire dalle ore 9.
Questa caccia al tesoro porterà le squadre concorrenti a raggiungere diverse tappe in luoghi legati al riciclo, affrontare quiz e altre prove per superare i diversi “checkpoint”.
“Le prime squadre che raggiungeranno il punto di arrivo, saranno chiamate a superare un’ultima prova finale per trovare il tesoro e aggiudicarsi uno dei tre premi (buoni spesa Conad) rispettivamente, per ciascuna città, del valore di 1500, 1000 e 500 euro“.

Carta al Tesoro, l’intervento di de Magistris

In palio 3000 euro di buoni spesa, per vincerli domenica 25 Marzo in piazza del Plebiscito è sufficiente partecipare a “Carta al Tesoro” iniziativa per sensibilizzare i cittadini, attraverso il gioco, ad una corretta raccolta differenziata di carta e cartone”, ha spiegato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris su Facebook.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.