Città metropolitana, assegnati i lavori manutenzione strade

Sono stati affidati questa mattina alla ditta vincitrice della gara i lavori di manutenzione e messa in sicurezza di alcuni tratti stradali

NAPOLI. Sono stati affidati questa mattina alla ditta vincitrice della gara i lavori di manutenzione e messa in sicurezza di alcuni tratti stradali di pertinenza della Città Metropolitana di Napoli.

I lavori assegnati

In particolare si tratta dell’Asse Mediano, nel tratto compreso tra il Lago Patria ed Acerra; della Strada Provinciale 1 (circumvallazione esterna) nel tratto dal Lago Patria a Volla; della Strada Provinciale 500 nel tratto da Mugnano a Casandrino e della ex SS 87 Sannitica nel tratto da Arzano a Caivano.

Si tratta di lavori per i quali è prevista una spesa complessiva di 2.078.741 euro. L’obiettivo dei lavori è quello di migliorare il livello di sicurezza delle strade procedendo al rifacimento del piano viabile e della relativa sottofondazione, all’installazione di barriere stradali dove necessario, all’installazione di pannelli parassi, al rifacimento e alla messa in sicurezza, nonché al rifacimento delle scarpate stradali.

È previsto anche l’integrazione e la sostituzione della segnaletica verticale ed orizzontale. Si procederà inoltre alla realizzazione di opere per garantire una ottimale regimentazione delle acque meteoriche. Sono previsti altresì  interventi per il ripristino funzionale degli elementi strutturali di collegamento fra gli impalcati dei viadotti e tra impalcato e spalla con il posizionamento di giunti di dilatazione in gomma armata.

Il commento

“Ancora una volta – ha dichiarato il consigliere delegato alle strade, Raffaele Cacciapuoti – il lavoro costante della direzione tecnica retta dall’ottimo ingegnere Sarno, produce risultati eccezionali ed importanti per la messa in sicurezza delle strade.  La Città Metropolitana prosegue nella sua azione per adeguare tutte le proprie strade  a più alti standard di sicurezza e per migliorare la viabilità dell’intera area metropolitana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.